Vola nel Cuore onlus estende il proprio intervento all’ambito della disabilità.

Fin dalla sua nascita, nel 2004, l’associazione di volontariato vola nel cuore onlus ha avuto come mission quella di portare serenità ai bambini in stato di bisogno.

Da sempre lo ha fatto mediante interventi attivi, come il “volontariato-claun” (clown), attività ludiche, assistenza, dal 2015 con le attività assistite con animali (eaa), che promuovono il benessere dei bambini ospedalizzati, e mediante donazioni di attrezzature ai reparti ospedalieri, oltre che intervenire nelle emergenze nazionali (sima 2009/2012/2016) in base alle proprie forze. negli anni ha promosso e finanziato innumerevoli progetti a favore dei più piccoli, operando da sola o in sinergia con altre associazioni e con la protezione civile.

Grazie all’enorme appoggio che ha ricevuto dalla popolazione e da numerosi enti pubblici e privati, l’associazione ha potuto crescere e oggi, con lo stesso entusiasmo degli inizi, anzi con un entusiasmo rinnovato e con un’esperienza ormai decennale, vuole estendere il proprio intervento all’ambito della disabilità, adeguandosi così alle necessità del territorio e ai bisogni di tanti bambini e delle loro famiglie.

Per questo è nato il progetto “LAura”. attraverso di esso l’associazione apre il suo supporto alla realtà della disabilità in età pediatrica, affiancando associazioni, scuole, enti o strutture ospedaliere rivolti a bambini e ragazzi con disabilità.

Seppur appena nato, il progetto è già operativo e ha già raggiunto un obiettivo importante. il 4 aprile è stata, infatti, effettuata la prima donazione di giochi e materiale didattico allo sportello autismo, recentemente aperto presso il centro territoriale di supporto nuove tecnologie e disabilità (cts) di ferrara, così da garantirne una distribuzione capillare e mirata alle scuole di tutta la provincia che dovessero farne richiesta per i propri alunni, supportando quindi la fase dell’apprendimento e inserimento scolastico nei programmi specifici.

Si tratta solo della prima di una lunga serie di interventi che vola nel cuore, attraverso l’aura, ha in programma di effettuare per schierarsi a fianco di tutti i bambini del territorio e di chi quotidianamente si adopera per fornirgli assistenza, supporto e formazione.

L’Aura deve la sua nascita e il suo nome (come per il progetto cipolla dedicato al “claun" cipolla flavio gessi) alla memoria di laura falzoni, volontaria di vola nel cuore deceduta il 20 aprile 2016 dopo un lunga malattia e che nella sua vita professionale e non, ha con sensibilità e passione, affiancato persone disabili per il loro recupero fisico.

La memoria delle persone care, il desiderio di realizzare i loro sogni, che poi sono anche i nostri, la speranza di fare la differenza e di aiutare chi ne ha bisogno sono, per questo nostro progetto, come l’aria (aura): elementi indispensabili alla vita.